Oltre la montagna vol. II

Una casa che sopravvive a tutto e tutti. Cavalli accuditi come bambini, uomini trattati come cavalli. Donne quiete covano intenzioni tutt’altro che mansuete. Inquietanti complotti tra umani ed extraterrestri. Sortilegi che portano a mutazioni irreversibili.

Solo alcune, queste, fra le storie che raccoglie il secondo volume della trilogia.

Il filo conduttore è sempre la montagna in senso fisico, la scoperta e l’esplorazione di quei luoghi in senso psicologico ed emozionale.

Il co-protagonista, come diremmo usando il gergo cinematografico, è l’uomo e la forza dei suoi sentimenti, la debolezza delle sue passioni, il mistero che si trova a fronteggiare, quasi sempre a prescindere dalla propria volontà, quando viene a contatto con altre energie, altre forme di vita. Siano esse animali, vegetali o minerali. Appartenenti a questo mondo oppure a qualcosa di molto lontano, nello spazio ma anche nell’etere cosmico della spiritualità e delle emozioni.

No Comments Yet.

Leave a comment