(Fenomenologia de) l’abbandono

Che tipo di esperienza è l’abbandono? È lo sradicamento, il vuoto, la solitudine. Dolore e cieca disperazione. Incomprensione e amore. Un nuovo inizio. È cercare di più, oppure sbagliare. È vedere oltre, ma anche guardare dentro se stessi.

Nulla è a senso unico. La nostra sensibilità è l’artefice del nostro destino, o perlomeno è la chiave per decodificarlo.

Sette situazioni possibili, poche in un universo ben più vasto e variegato. E nonostante ciò, al loro interno una quantità esponenziale di sentimenti, di stati d’animo, di esistenze che si intrecciano. Piccoli, luminosi punti nell’infinito.

No Comments Yet.

Leave a comment